domenica 1 ottobre 2017

VeganCake cacao e nocciole


Ingredienti:
250 gr farina di farro
180 gr di farina di nocciole
1 bustina di zucchero vaniliato  
150 gr di zucchero 
2 cucchiai di cacao amaro
1 bustina di lievito
100 ml di olio di semi
250 ml di latte di nocciola

Procedere come per i muffin: miscelare gli ingredienti secchi e poi aggiungere i liquidi.

Ungere una teglia da 22Ø, cuocere a 180 gradi on modalità statica per circa 45 minuti.

Una volta raffreddata, la torta può essere tagliata e farcita con crema alla nocciola o marmellata. 
Noi abbiamo optato per la nostra marmellata alle albicocche,  homemade! 


mercoledì 27 settembre 2017

Muffin con cuore alla crema di nocciola






ingredienti:

150  gr di farina integrale
50    gr di fecola
60    gr di cacao
180  gr di zucchero
1/2   bustina di lievito per dolci
150 ml di latte di soia
2 uova
50 ml di olio di semi
Nutella qb (un cucchiaino in ogni muffin)

Miscelare gli ingredienti secchi e quelli umidi in due ciotole,
aggiungere i liquidi agli ingredienti secchi e mescolare.
Versare il composto negli stampi per muffin e aggiungere un cucchiaino di Nutella, coprire con un ultimo cucchiaio di impasto.

Cuocere a forno statico per 180°C


giovedì 21 settembre 2017

Lavori domestici





Confermo! E non solo adesso che sono grandi (prima e seconda media), ma da molto prima erano in grado di usare gli strumenti per tenere pulita la casa e aiutare nelle faccende domestiche.

Come insegna maria Montessori, i bambini amano cimentarsi nelle attività che risultino utili nella via quotidiana, anche se lo fanno per gioco, lo fanno con attenzione e scrupolo perchè questa attività porta ad un risultato tangibile... non si tratta solo di fare finta.

Come potrete vedere qui, l'attività preferita delle mie figlie (soprattutto Chiara) sarebbe cucinare e non pulire i bagli ... ma credo sia utile sperimentare entrambe le attività.

Quindi chiedo loro di rifarsi il letto tutte le mattine e di aiutare nelle faccende domestiche una volta alla settimana. I compiti giornalieri sono di apparecchiare la tavola (loro apparecchiano, io cucino e papà sparecchia e carica la lavastoviglie), alcune volte chiedo loro di ritirare i panni stesi, Chiara spesso fa la lavatrice con le sue cose di vela, quando rientra dall'allenamento e i vestiti le servono per il giorno dopo.

Chiedo loro di svolgere le attività con scrupolo ed impegno, non critico il risultato, se il lavoro è stato fatto con impegno. Non mi permetto di rifare un lavoro svolto da loro, solo perchè non è venuto bene come lo avrei fatto io (che poi ... non è che io sia sta gran perfezionista!).

Quando invece svolgono il compito "con i piedi" allora chiedo loro di rimediare:
  • a volte sistemano senza fiatare,
  • a volte dicono di non esserne capaci (questo capitava quand'erano più piccole), 
  • ultimamente l'adolescenza si fa sentire e sbuffano dicendo che non ne hanno voglia ... ma sanno che non funziona ;)

Appena avranno ripreso il ritmo con la scuola, provvederanno a preparare ciascuna, una cena alla settimana. Nulla di difficile, una zuppa o un secondo piatto, una torta salata, qualcosa a loro scelta che poi mangeremo tutti assieme per cena.



mercoledì 20 settembre 2017

Torta ginnasta: buon compleanno Anna!



Per il compleanno di Anna ho modificato la ricetta della Torta a Scacchi, per ottenere il risultato che volevo e pare sia stato apprezzato dalle 12 invitate! 
Ingredienti per una torta a due piani, usando due delle tre teglie della Wilton
impasto bianco:

3 uova
225 gr zucchero
112 ml olio di semi
75 ml acqua
300 gr farina
11gr lievito
75 gr fecola di patate

impasto al cioccolato

3 uova
225 gr zucchero
112 ml olio di semi
75 ml acqua
300 gr farina
11gr lievito
75 gr cacao amaro (più eventualmente un po' di acqua per rendere l'impasto della stessa consistenza di quello bianco.

Versare gli impasti nelle tortiere usando il separatore e avendo cura di alternare i colori.
Cuocere a 160°C forno statico per 35 minuti circa.


Ecco il risultato finale, una torta che al taglio sorprenderà le piccole invitate con un disegno a scacchi.





         


Una volta sformate le torte, lasciarle raffreddare bene e poi montare i due strati unendoli con abbondante crema di nocciola. Ricoprire la torta con ghiaccia reale, avendo cura di ottenere una superficie omogenea, sulla quale adagerete la pasta di zucchero.




lunedì 11 settembre 2017

Torta a scacchi




Tempo fa ho comperato il set della Wilton per fare ala torta a scacchi ma non mi ero mai cimentata nella sua realizzazione. Le tre teglie sono ottime e le ho usate parecchio, ma oggi ho sperimentato l'impasto bicolore per la torta dall'interno a scacchi. Prove tecniche per il compleanno di Anna.
La ricetta sulla confezione non mi convinceva un granchè, inoltre Anna è molto selettiva per i dolci, quindi ho sperimentato la torta all'acqua bicolore.
L'impasto deve essere un po' sostenuto, non troppo liquido, per mantenere le forme dei cerchi una volta tolto il separatore. inoltre deve lievitare allo spesso modo durante la cottura, per evitare l'effetto gobbe sulla superficie del dolce.

Quindi ho leggermente modificato la ricetta della torta all'acqua che uso sempre ed ho provato a fare una torta a due strati tenuti assieme con la crema alla nocciola. Il risultato ha accontentato la futura undicenne, quindi credo proprio che questa sarà la base per la sua torta di compleanno ... ora non resta che pensare alla decorazione!!! 
Ingredienti per 2 tortiere:

2 + 2 uova
150 + 150 gr di zucchero
75 + 75 ml di olio
50 + 50 ml di acqua
200 + 200 gr di farina
1/2 + 1/2 bustina di lievito
50gr di fecola
50gr di cacao amaro e un po' d'acqua


Amalgamare gli ingredienti in due ciotole separate partendo dalle uova, zucchero, olio e acqua. aggiungere la farina miscelata con lievito, per ultimo aggiungere la fecola (in una ciotola) e il cacao diluito con un po' d'acqua (nell'altra). una volta ottenuti due composti omogenei, distribuire i composti nelle due tortiere a colori alternati.                                                                       Cuocere a 180°C per circa 30  minuti.

Montare le due torte "incollandole" con abbondante crema alla nocciola o ganache al cioccolato e poi ricoprirla di ganache o pasta di zucchero ... per questo qui stiamo ancora decidendo!
Torta morbida e egustosa, un amedernda dall'aspetto un po' insolito... una torta a sorpresa come la "Torta Allegra"

lunedì 4 settembre 2017

I pomodori di Chiara

Chiara non mangia i pomodori crudi ... però ha scoperto una ricettina sfiziosa a casa della zia, le è  molto piaciuta ed ha deciso di provare a prepararli anche per noi!


Ingredienti:
Pomodori a grappolo 
Ricotta
Tonno
Capperi
Olive nere
Un cucchiaio di maionese (facoltativo)


Tagliate la calotta ai pomodori e scavatene l'interno, capovolgeteli su un vassoio coperto di carta assorbente e lasciateli scolare bene.



Nel frattempo amalgamare , per il ripieno, gli altri ingredienti con un frullatore.


Una volta ottenuto un composto omogeneo riempire i pomodori. 
Metteteli in frigo per un oretta o più,  si insaporiranno e saranno ottimi per una fresca cena estiva.


venerdì 19 maggio 2017

Venerdì del Libro: Una stravagante ragazza per bene

Una stravagante ragazza per bene
di Virginia Dellamore

«Siete fin troppo schietta. Dovete imparare a dissimulare tanta franchezza, non è il modo migliore per vendersi.» «Vi ringrazio per la vostra premura, ma non intendo vendere nulla. Vi confesso che sono venuta a Londra più per vedere la città che per trovare un marito. Se, come dite, la capitale pullula di giovinette graziose, molte delle quali avranno riccioli perfetti, pelle d’avorio e abiti alla moda, escludo che qualcuno mi noterà. Sono anche una pessima ballerina. Dunque, perché dovrei darmi tanta pena? Per di più, dinanzi alla vostra bellezza, risalterò come un cappero rispetto a una rosa.»
QUI potete trovare il libro in pdf


 Un libro piacevole, la storia di una ragazza che dalla provincia viene mandata a Londra per la stagione, ospite di amici facoltosi, nella speranza che possa trovare un buon partito.
La giovane Annis però è anticonvenzionale e affatto alla ricerca di un marito... la storia prenderà una piega inaspettata quando tra lei e il bellissimo Guy nascerà un'amicizia bizzarra che li condurrà a stipulare un patto che faccia vivere loro una stagione indimenticabile.

Una lettura che ricorda il genere Emma, per il periodo in cui è ambientato, ma in realtà molto più divertente e più leggera.





Con questo post partecipo al   Venerdì del Libro di Homemademamma 

giovedì 18 maggio 2017

Mind Map : La catena alimentare (terza elementare )

Catena alimentare sulla terra:
  • PRODUTTORI: i vegetali
  • CONSUMATORI: gli erbivori che mangiano i vegetali e i carnivori che mangiano gli erbivori 
  • DECOMPOSITORI: gli organismi che trasformano i resti animali e vegetali in nutrimento per le piante 



Accade lo stesso nell'acqua:
  • PRODUTTORI: le alghe
  • CONSUMATORI: i pesci erbivori che mangiano le alghe e i pesci carnivori che mangiano altri pesci. 
  • DECOMPOSITORI: trasformano le carcasse in nutrimento.






























domenica 7 maggio 2017

Mind Map: Simple Present vs Present Progressive (prima media)

Un piccolo aiuto per capire quando usare il Simple Present e quando il Present Progressive
























PRESENT SIMPLE
PRESENT PROGRESSIVE

Situazione stabile

Situazione temporanea

Anna lives in Venice. Her home is there.


 Anna vive a Venezia. La sua casa è là.

Anna is living in London at the moment. She is attending an english course now.

Anna vive a Londra al momento. Sta frequentando un corso d’inglese ora.


Azione abituale

Azione in corso

Paolo usually has cereals for breakfast.

Paolo di solito mangia cereali per colazione.


Paolo is having breakfast now.

Paolo sta facendo colazione adesso.

Fatto sempre vero

Azione in corso

The earth travels around the sun.

La terra ruota attorno al sole.

The sun is rising now.

Il sole sta sorgendo adesso.




A differenza dell’italiano, in inglese è obbligatorio usare il PRESENT PROGRESSIVE e non il Present Simple per descrivere un’ azione che si sta volgendo in questo momento o in questo periodo di tempo.